SESTA GIORNATA DI CAMPIONATO.(30/11/2019)

Lunedì, 02 Dicembre 2019

SESTA GIORNATA DI CAMPIONATO.(30/11/2019)

Sesta giornata di campionato a squadre maschile (30/11/2019).

Resoconti dettagliati dei vari incontri.

B2-ROSSETTO: SAN PANCRAZIO ROSSETTO vs POLISPORTIVA TREVISO A : 1-5.

Si affrontano nella sesta giornata del campionato nazionale di serie B2 girone A la forte compagine del Treviso A, attualmente in seconda posizione e il San Pancrazio Verona.
Nel primo incontro si affrontano Mannarino e Borin e dopo una lunga battaglia è il giocatore trevigiano ad avere la meglio sul nostro atleta per 3-2. Un vero peccato in quanto Mannarino ha avuto a disposizione due match point nel quarto set e nel quinto set conduceva per 5 a 1. In seguito nel secondo incontro Deguidi, giocando comunque una buona partita, esce sconfitto da Pellizzon per 3-1 mentre nel terzo incontro Bersan non riesce a trovare un buon feeling con la pallina e cede a De Vito per 3-0. Pellizzon, con lo stesso risultato della sua prima partita, sconfigge anche Mannarino, portando la squadra del Treviso sul momentaneo punteggio di 4-0. Bersan riesce ad accorciare le distanze battendo Borin per 3-1 giocando una partita con carattere e intelligenza tattica, regalando così il punto della bandiera ai veronesi. Deguidi purtroppo non riesce a esprimere un buon gioco nel sesto incontro e viene battuto da De Vito che completa la sua doppietta personale regalando così la vittoria alla sua squadra.
Brutta battuta d’arresto per il Porto San Pancrazio che dovrà cercare al più presto di voltare pagina al fine di cambiare il trend negativo delle ultime giornate.
Fondamentale per la lotta salvezza sarà il prossimo e ultimo incontro del girone d’andata contro il Redentore Este.

B2-GE.CO: SAN PANCRAZIO GE.CO VS U.S.D. APUANIA CARRARA T.T.: 0-5.

Sconfitta prevedibile per i ragazzi della b2 geco, che davanti ai primi in classifica di Carrara si arrendono per 5:0.
Niente da dire sui singoli incontri, i nostri ragazzi vincolo solamente un set con Claudia su Fruzzetti. Lorenzo perde 3:0 sia con Goglogeanu che con Conciauro, Federico si arrende a Fruzzetti e Claudia perde 3:0 con Conciauro e 3:1 con Fruzzetti...
Sabato prossimo ultima giornata del girone di andata contro Modena, squadra alla portata per noi. Vincere come unico obiettivo per sperare nella salvezza.

C2: TT SAN PANCRAZIO VS LEONIANA ENOGASTRONOMICA: 3-3.

Crivellaro-Simonetti (0-3): nulla da fare per Crivellaro che dopo un primo set in cui dominava, ha subito la rimonta di un avversario coraggioso, che ha giocato sempre meglio man mano che la partita si è sviluppata.. Peccato!
Gallo-Cocco (3-0): una prestazione convincente da parte di un Gallo che ha seminato tanto in allenamento, e che ora passa a riscuotere, senza fare sconti a nessuno..Xu Xin!
Rashidy-Ceretta (3-1): partita molto sofferta, dove Ceretta esegue bei gesti tecnici in servizio, che costringono Rashidy a fare molti errori in risposta.. Per fortuna in qualche modo si riesce a portare a casa!
Gallo-Simonetti (1-3): un Simonetti infuocato, gioca un tennis tavolo brillante, tanto è vero che la gente sugli spalti e in palestra, compresi i giocatori stessi, per un momento confondono il tavolo della C2 con quello della B2.. Difficile da arginare quando si ha di fronte un fiume in piena.. Bravo l'avversario!
Crivellaro-Ceretta (0-3): il nostro Corrado non riesce a sfondare il muro Ceretta, che prende sempre più terreno eseguendo i suoi servizi, che sono come una pugnalata allo stomaco che indebolisce piano piano l'avversario sanguinante.. Peccato perché sul gioco era 50 50..
Rashidy-Cocco (3-0): porta a casa il punto del pareggio, contro un Cocco che ha visto giorni migliori, ma che comunque resta molto ostico da battere, come testimoniano i set tirati..

D1 A: TT SAN PANCRAZIO VR A vs TT9 ELTE: 1-5

Disastro, un autentico disastro.
Nell’esordio casalingo presso il Centro Garofoli di San Giovanni Lupato, Fausto, Matteo e Nicholas vengono colpiti ed affondati con un sonoro 5 a 1 dalla formazione del TT9 Elte.
Sulla carta, considerata l’assenza del forte Tisato nella formazione ospite, l’incontro poteva sembrare alla portata dei nostri portacolori, seppur orfani di Corrado, salito in C2, che di Isotta, assente per impegni personali. Ed invece è un’autentica debaclè.
Parte Matteo contro Dalla Fina. Il primo set, molto equilibrato, è interminabile e si chiude 16 a 14 a favore dell’avversario. Matteo, memore degli errori commessi nel primo set, si ritrova subito e vince agevolmente il secondo set a 4. Sbagliato è pensare che abbia trovato il grimaldello giusto per vincere l’incontro, perchè Dalla Fina, seppur aiutato da qualche retina di troppo, si porta a casa i due set successivi non senza difficoltà.
Nik e Lovato. L’incontro è molto tirato. I primi due set finisco entrambi ai vantaggi: il primo a favore del primo, il secondo, scusate il gioco di parole, a favore del secondo. Poi Nik comincia a macinare gioco e riesce a trovare la vittoria finale.
Parità ristabilita.
E’ la volta di Fausto, che se la deve vedere con l’insidioso puntino di Maccà. Fausto di fatto non entra mai in partita. Il primo set è da dimenticare. Gioca meglio gli altri due, ma senza quella voglia e convinzione che sono necessarie per vincere le partite.
E il TT9 Elte mette la freccia.
Matteo con Lovato per ristabilire la parità. Matteo parte bene, ma si smarrisce quasi subito. Lovato, limitandosi a bloccare e senza forzare i colpi, approfitta degli errori di Matteo per portarsi a casa il quarto parziale.
O la và o la spacca: Fausto contro Dalla Fina. Fausto, o meglio, la sua brutta copia, sportivamente parlando, perde i primi due set a 9, vince il terzo a 7, per poi crollare definitivamente nel quarto (-2). Difficile trovare delle giustificazioni ad una prestazione così sotto tono contro un avversario assolutamente alla sua portata, ma tant’è. Set, game e match per il TT9.
Nik e Maccà per completare il referto. Nik è in giornata di grazia e si vede. L’incontro è molto equilibrato, tanto è vero che tre set su quattro finiscono ai vantaggi. Maccà, grazie anche all’aiuto di svariate retine, soprattutto nei momenti topici del match, vince la partita per 3 a 1 per il definitivo 5 a 1 finale.
Tra le tante cose da fare dopo una sconfitta cosi cocente, una su tutte: dimenticare in fretta l’inatteso stop e ritrovare stimoli e morale per affrontare al meglio il prossimo proibitivo incontro.

D1 B: TT SAN PANCRAZIO VR B vs MORTISE BIANCO: 3-3

Secondo pareggio in questo girone di andata per i nostri Davide, Sammy, Massimo e Thomas contro il Mortise Bianco di Facchin, Mihaica e Pedersen, orfani di De Rosa il loro n.1.
Sammy in giornata di grazia, vince i suoi due incontri, contro Pedersen e il forte Mihaica.
Thomas sfiora il colpo con Facchin e cede 3-2. Per Thomas comunque una bella prestazione che evidenzia i continui miglioramenti di forma.
Per Davide invece giornata no, complici gli avversari a lui ben poco congeniali.
Da elogiare invece Massimo che sul risultato di 3-2 per Mortise sostituisce Thomas all’ultimo incontro e riesce a vincere un incontro che sembrava già dato per perso...gran tifo e alla fine 3-2 per Max.
Un punticino che comunque fa morale e serve a smuovere la classifica. Salvezza ancora lontana..ci sarà da lottare fino alla fine

D3: TT SAN PANCRAZIO VR VS FOND. BENTEGODI A : 5-1

Ottima sesta giornata di campionato D3 gir. A per il nostro schieramento, che si è imposto per 5 a 1 contro la formazione A della Bentegodi.
Alla prima e quinta partita è sceso in campo Magnabosco Andrea, rispettivamente contro Leghi Mattia e Savoia Edoardo: con il risultato di 3 a 0 in entrambi i match, la superiorità di Andrea è stata evidente.
Nel secondo match ha giocato Stranieri Matteo contro un altro giovane giocatore, Warnakulasuriya Sithum Fernando. Il punteggio di 11 a 3 dei primi due set è rappresentativo di quanto Matteo sia riuscito a neutralizzare qualsiasi tentativo d’attacco dell’avversario. Un solo cedimento nel terzo set a favore di Sithum che però è stato risolto con la vittoria di Matteo nel quarto e ultimo set chiudendo l’incontro per 3 a 1.
Magnabosco Mattia è stato coinvolto nel terzo incontro della giornata con Savoia Edoardo e al sesto contro Sithum. La supremazia di Mattia su Edoardo è stata evidente con una vittoria netta per 3 a 0. Il match contro Sithum invece è terminato per 3 a 1 in favore del giovane avversario: forse un po’ di tensione non ha permesso a Mattia di esprimere tutto il suo potenziale.
“Buona la prima!” per Vantini Federico che, sceso in campo nel quarto match contro Leghi Mattia, gioca per la prima volta quest’anno in campionato. I primi due set sono vinti da Federico senza difficoltà, il terzo invece è stato concesso al giovanissimo giocatore, la tensione in questo terzo set è stata sfavorevole per Federico, che però ha risolto nel quarto vincendolo con buon margine per 11 a 7 e chiudendo l’incontro per 3 a 1.
Una sola giornata ci separa dal termine del girone d’andata e l’obiettivo di chiuderlo in testa alla classifica è lì ad un passo …e questo passo necessita una vittoria contro la formazione del San Paolo Valeggio: il 7 dicembre entreremo in campo con la massima determinazione, come sempre!